#HoLettoCose – Le Fedeltà (Diane Brasseur, Sonzogno, 2015)


#HoLettoCose – Le Fedeltà (Diane Brasseur, Sonzogno, 2015)

“Oddio come ti è saltato in mente di fare un’altra rubrica di recensioni di libri? Voglio dire, chi sentiva davvero questo bisogno? E soprattutto, un giorno riuscirai a campare scrivendo di libri?”

Ecco, se la mia compagna volesse fare a brandelli il mio amor proprio potrebbe facilmente partire con queste tre semplici domande di fila. Ma per fortuna ancora non sa che sto per dare vita ad una nuova – l’ennesima online, lo so – rubrica per recensire ciò che leggiamo, cercando di farlo in modo sempre schietto, magari persino ironico e indulgente. Comunque a dirla tutta quelle tre fatidiche domande me lo pongo già da solo. Ero già abbastanza indaffarato con il progetto lettura noprofit @Stoleggendo che il 24 febbraio compirà un anno ma non contento, eccomi qui.

p.s. Se vi fa pensare a pensare alla rubrica che Nick Hornby tiene sul Believer, avete fatto centro. E visto che ci sono, eccovi anche il link.

p.p.s. Non ero sicuro di come volessi intitolarla, e dovendo scegliere in fretta – ovvero prima che la mia compagna scoprisse che sto per dare vita ad una nuova rubrica per recensire online i libri, cioè gratis – ho scelto: “Ho letto cose”. E il nome è il frutto di un sondaggio su Fb, per cui non prendetevela con me.

Quando ho comprato il Kindle – del Kobo magari ne parleremo un’altra volta – avevo combattuto una battaglia virtuale per non incentivare la lettura sugli ereader. Non che nessuno me l’avesse chiesto. Ma ci tenevo a ribadire il peso e l’odore della carta, la bellezza dello sfogliare i libri già letti… Tutto giusto però poi i solerti uffici stampa ti inviano i pdf da leggere e in qualche modo devi fare. Insomma, adesso il Kindle Paperwhite è come il mio fedele scudiero e proprio su questo device ho letto questo bel libro con cui parte questa rubrica che sarà scanzonata, non richiesta ed emotiva.

unnamed (1)Le Fedeltà (Sonzogno, pp.128 €15 Traduzione di Jacopo De Michelis), scritto da Diane Brasseur – all’esordio come romanziera ma già nota come sceneggiatrice

Diane Brasseur

Diane Brasseur

e si capisce da come fila via il libro. Si tratta di un lungo monologo con il punto di vista narrativo del protagonista: un uomo 54enne con una moglie e una figlia. E una giovane amante. Al punto in cui racconta la storia (“ho una doppia vita da un anno”) lui passa tutta la settimana a casa di Alix, la giovane amante 31enne e appena un paio di giorni striminziti a casa. Per giunta nervoso e timoroso di ciò che potrebbe accadere alla sua amante in sua assenza. Soprattutto trovarsi un altro. Uno non sposato.

Lui non fa promesse, non ha mai detto che avrebbe lasciato la moglie ma continua a pensare ad Alix mentre l’intesa con la moglie sfiorisce, non ha la forza per sfilarsi via e a pag.79 c’è questa bellissima frase che ti inchioda alla pagina: “Faccio l’amore con Alix, faccio l’amore con mia moglie. Non so più chi tradisco con chi”

Non è il classico libro sulla doppia vita, è qualcosa di molto più intenso. Ma mi rendo conto che pur essendo scritto da una donna, non piacerà a tutti per la sua assenza di buonismo e retorica ed è proprio per questo che mi è piaciuto tanto da volerlo recensire qui. Non avrebbe senso dire oltre. Sappiate che è scritto davvero, davvero bene. Vi lascio con tre frasi, vorrei farlo in futuro, sempre se questa rubrica durerà…

 “Non voglio invecchiare” 

“Che aspetto ha l’amante di un uomo sposato?”

“Alix dimentica che sono sposato mentre facciamo l’amore? In quale momento le torna in mente?”

p.s. la storia fra lui e la bella Alix è raccontata in un continuo salto temporale e proprio alla fine si riavvolge sino alla prima, tenera, scena. Quando tutto cominciò, complice quel filo azzurro rivelatore. E’ la storia di un tradimento ma la Brasseur non lesina tenerezza pura fra gli adulteri.

p.p.s. Leggetelo. E se ne avete voglia, scrivetemi qui: holettocose@outlook.it 

Francesco Musolino

Informazioni su Francesco Musolino

Francesco Musolino, giornalista siciliano, classe '81. Scrive di libri e cultura su diverse testate nazionali. Ha ideato il progetto lettura noprofit @Stoleggendo su Twitter.

Pubblicato il 2015/02/03, in #HoLettoCose con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: